UMBRA ACQUE TRASPARENTE

Umbra Acque S.p.A. Trasparente

 

Umbra Acque S.p.A. è una società di capitali a partecipazione pubblica non in controllo ex art. 2359 del Codice Civile.

Conseguentemente, la presente sezione del portale ha la funzione di pubblicare i dati relativi a tale tipologia di società e di "rendere trasparente" l'attività di Umbra Acque S.p.A. che si è già dotata di un proprio Sistema 231 ex D. Lgs. 231/2001 e s.m.i., adeguando così la propria già esistente struttura di controllo, vigilanza e monitoraggio alla recente normativa "anticorruzione" che, allo stato attuale, si compone della Legge 6 novembre 2012 n. 190 e dei relativi Decreti Legislativi attuativi di determinate disposizioni (D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e D. Lgs. 8 aprile 2013, n. 39).

La normativa "anticorruzione", rivolta in primis alla Pubblica Amministrazione di cui all'art. 1 comma 2 del D. Lgs. 165/2001 e s.m.i. al precipuo fine di prevenire e reprimere fenomeni di corruzione ed illegalità anche potenziale della Pubblica Amministrazione, risponde alle medesime finalità perseguite dal D. Lgs. 231/2001 e s.m.i.

Ne consegue che Umbra Acque S.p.A., che si è già da tempo dotata di un proprio Sistema 231 che risponde alle medesime finalità della normativa "anticorruzione", non soggiace all'applicazione tout court di tale normativa, all'interno della quale è stato comunque possibile individuare specifiche disposizioni applicabili alla propria configurazione di società a partecipazione pubblica non di controllo, nonché quei criteri/principi ispiratori alla base della normativa "anticorruzione" cui dover prudenzialmente tener conto e ispirarsi per una generale conformità alla sua ratio.

Proprio la coincidenza delle finalità perseguite dal D. Lgs. 231/2001 e s.m.i. (nel mondo privato) e dalla Normativa Anticorruzione (nel mondo pubblico) e la stessa inclusione dei reati di corruzione all'interno del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (M.O.G.) del Sistema 231, ha fatto sì che lo svolgimento delle attività e funzioni di controllo, vigilanza e monitoraggio siano svolte direttamente dall'Organismo di Vigilanza (OdV) di Umbra Acque S.p.A. istituito ex D. Lgs. 231/2001 e s.m.i. per lo svolgimento delle medesime attività e funzioni, così come deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Società.

A tal fine Umbra Acque S.p.A. ha individuato i criteri e i principi ispiratori alla base della normativa "anticorruzione", secondo canoni interpretativi rigorosi e le risultanze dell'articolata attività di analisi e degli approfondimenti svolti al riguardo, così da potere correttamente adempiere agli obblighi di legge alla stessa applicabili.

Va infine evidenziato che il D. Lgs. 25 maggio 2016, n. 97, emanato in attuazione della delega prevista all’art. 7 della Legge 7 agosto 2015, n. 124 in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, ha apportato alcuni cambiamenti alla normativa di riferimento ridefinendo e precisando l'ambito soggettivo di applicazione degli obblighi e delle misure in materia di anticorruzione e trasparenza. A tal proposito, l’ANAC sta predisponendo le nuove Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e della trasparenza da parte delle società partecipate dalle pubbliche amministrazioni con cui verranno adeguate quelle attuali contenute nella  Determinazione n. 8 del 17 giugno 2015.  In attesa delle nuove Linee guida da parte dell’ANAC e dei relativi chiarimenti applicativi, la Società fa quindi necessario riferimento a quanto attualmente indicato dall’ANAC nella predetta Determinazione n. 8 del 17 giugno 2015 per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza.

I dati contenuti nella presente sezione sono a cura dell'Organismo di Vigilanza (OdV) di Umbra Acque S.p.A.